Come Raggiungerci

IN AUTO O IN PULLMAN(autostrada A4 Milano-Venezia)Si esce dal casello di Capriate. Alla rotonda, appena superato il casello seguire le indicazioni per Sotto il Monte Giovanni XXIII: prendere la seconda strada a destra; dopo circa 12 km a Calusco quando la strada termina con una rotonda, prenda a destra (ancora la seconda) seguendo le indicazioni. Giunti al semaforodi Carvico, dopo poco più di un km, svoltare di nuovo a destra. Dopo poco meno di 2 km immettersi nella corsia di svolta a sinistra (è la prima) con l'indicazione Sotto il Monte Giovanni XXIII. Proseguire verso il centro del paese e alla prima rotonda svoltare a destra lungo via Aldo Moro e dirigersi verso la località di Botta. Quando la strada si interrompe, girare a destra per la strada in salita. Al bivio prendere a destra…

Leggere di più


Festa di S.Egidio

Quest'anno, per la prima volta dopo più di cinquant'anni, la Rettoria di S. Egidio in Fontanella ha celebrato la festa del suo santo Patrono. Mercoledì 1 settembre, giorno in cui si celebra la memoria di S. Egidio Abate, don Giacomo Carminati ha presieduto una solenne e partecipata celebrazione eucaristica. Nell'omelia ha tratteggiato la figura spirituale del Patrono ricordando anche il volto di persone concrete di Fontanella, che hanno saputo incarnare nel quotidiano un'intensa vita di  fede. Don Carminati, che risiede a Fontanella, negli anni cinquanta venne incaricato dall'allora Vescovo di Bergamo di seguire questa preziosa chiesa e comunità: a lui quindi si deve la custodia lungo il corso dei decenni della chiesa, ma soprattutto egli rappresenta la memoria viva e lucida di…

Leggere di più


Opere d’arte

Polittico di Sant'Egidio Il polittico di Sant’Egidio tra i Santi, che fungeva un tempo da pala di un altare laterale della chiesa di Fontanella si compone di sei pannelli in legno di pioppo inseriti in un intelaiatura di legno di conifera che li dispone i tre ordini : pradella, ordine inferiore ed ordine superiore.Eseguita nella prima metà del Cinquecento da un pittore di ambito bergamasco, Giacomo Gavazzi da Poscante, l’opera si avvale di una sfarzosa cornice preziosamente intagliata, dipinta di blu, graziosamente ornata e dorata.I pannelli della parte superiore raffigurano la Vergine con Bambino, San Sebastiano (a sinistra) e San Rocco (a destra); nella zona centrale Sant’Egidio abate seduto in trono e vestito con abiti pontificali, San Nicola di Bari e San Gregorio Magno.Nel 1973 il…

Leggere di più


Fonti documentarie

1. Bibliografiche GDB “Guida ufficiale della diocesi di Bergamo” 1861-1989, già “Stati del clero Bergamo” dal 1861-1962. La Vita diocesana Diocesi di Bergamo, “La vita diocesana”, an. 1910-1998, sezione “Atti del vescovo” o “Documenti”. Atti Sinodo Marelli 1923Bergomensis Ecclesiae. Synodus XXXIV quam habuit Aloysius Maria Marelli, Tipografia Secomandi, Bergamo 1923. Lunardon 1979-1981P. Lunardon, I due priorati cluniacensi di San Giacomo di Pontida e Sant'Egidio di Fontanella, in Cluny in Lombardia: atti del Convegno storico celebrativo del IX centenario della fondazione del priorato cluniacense di Pontida (22-25 aprile 1977), 2. voll., Cesena, 1979-1981, Italia benedettina, 1/I, pp. 159-181. Lunardon-Spinelli 1976P. Lunardon e G. Spinelli, Pontida 1076-1976.…

Leggere di più


Rettoria

Rettoria vescovile di Sant’Egidio dal 1998   Dal 1986 la chiesa di Fontanella, fu sempre dipendente in qualità di chiesa sussidiaria dalla parrocchia di Botta di Sotto il Monte fino al 1998, anno in cui venne eretta Cappella vescovile e vi fu assegnato un rettore (decreto 18 maggio 1998). Questo passaggio avvenne con decreto vescovile in data 18 maggio, affinchè la chiesa continuasse a svolgere nel modo migliore le proprie funzioni di luogo particolare di preghiera e di silenzio, accogliendo tutti coloro che in tale desiderio si riconoscessero, senza privilegi o esclusioni per nessuno (L’Eco di Bergamo, 24 settembre 1998). Tale assetto giuridico implicò che l’amministrazione liturgico sacramentale della comunità di Fontanella continuasse a dipendere dalla parrocchia della Botta, ma…

Leggere di più


Parrocchia

Parrocchia di Sant'Egidio abate sec. XV- 1986 (da CIVITA-www.lombardiabeniculturali.it) Parrocchia della diocesi di Bergamo. Le prime notizie della chiesa, che a Fontanella diventerà poi parrocchiale, sono da ricondursi alla fine dell’XI secolo. La chiesa di Sant’Egidio con l’annesso monastero, è citata infatti nell’atto di donazione del 13 gennaio 1080, ad opera del monaco benedettino Alberto da Prezzate al monastero di Cluny, circa un terreno situato in Fontanella per la costruzione di un monastero ivi già iniziato. Sant’Egidio di Fontanella, nel corso dei secoli successivi, si venne a costituire come sede di priorato, affiancando quello limitrofo di Pontida, finchè nel 1473 in data 12 aprile, con provvedimento di papa Sisto IV, venne posta fine alla presenza della comunità monastica…

Leggere di più


Il Priorato

Priorato di Sant'Egidio (1080 - sec. XIV) (da CIVITA-www.lombardiabeniculturali.it) Priorato cluniacense maschile. La fondazione del priorato di Sant'Egidio risale al 1080 e alla volontà di Alberto da Prezzate, che nel 1076 aveva dato origine al monastero di San Giacomo di Pontida (Tagliabue, Chiodi 1960, p. 14). Il 13 gennaio 1080 Alberto donò "pro anima" a Cluny una terra sul versante sud del monte Canto, dove già c'era un monastero in costruzione, affinché fosse istituito un cenobio in onore di Sant'Egidio (Spinelli 1979-1981, p. 508; Lunardon 1979-1981, p. 160). Nella donazione Alberto ricordava l'intento "pro anima" suo e dei suoi parenti tra cui Teiperga, a cui viene attribuito lo "status" di effettiva fondatrice del cenobio (Lunardon 1979-1981, pp. 160-162; Tagliabue, Chiodi 1960,…

Leggere di più