Vangelo (2)

vangelo secondo s. Marta 74. All’inizio della Quaresima farà bene a tutti noi chiedere la grazia di custodire la memoria, custodire la memoria di tutto quello che il Signore ha fatto nella mia vita: come mi ha voluto bene, come mi ha amato. E proprio ripartendo da quel ricordo, continuare ad andare avanti.

Leggere di più


Via Crucis dell’oggi

500 anni di Riforma protestante

Leggere di più


L’ angolo

Poesie brevi tutti i vicini pensano che noi siamo strani. e noi pensiamo lo stesso di loro. e facciamo tutti centro. (Charles Bukowski) Non provo invidia per nessuno quando mi fermo a guardare il vento sul pioppo. (Abbas Kiarostami) Che follia! Il mio cuore ogni volta che sente bussare apre la porta (Maram al-Masri)

Leggere di più


Da qui

Cari monaci di Bose, di incidenti è piena la terra e la vita degli uomini. Più o meno gravi, qualche volta solo bizzarri, se non banali. Della banalità di intoppi tecnologici, forse dovuti a torbidi interessi nemici (ma perché?), o forse solo causati da dilettantismi dell’operatore. Da catalogare così, dopo la lettera scritta per Enzo, l’impedimento a proseguire prontamente con uno scritto rivolto a voi, su quanto successo lì. Nel frattempo molti altri, e per l’affetto a Bose, hanno scritto più o meno schierandosi: che è l’ultima cosa che meritate. E se nessuno avesse ragione, perché tutti hanno torto? Una domanda che merita un tentativo di risposta. Detto del priore che non ha saputo davvero ritirarsi, senza tuttavia sparire (e lo si fa se si continua a vivere  insieme, ma…

Leggere di più


Diario

 :::: per l'ospitalità a sant'Egidio in Fontanella: animatori di gruppi parrocchiali, giovanili e adulti, possono trovare qui un luogo di silenzio operativo; perciò si privilegia la loro presenza rispetto a quella di bambini o ragazzi, anche perché i ridotti spazi della Rettoria non si confanno alle esigenze di moto dei più piccoli ::::  ::: per contatti vedi sotto nel riquadro "informazioni" ::::  Per questa 15^ lettera dal Coronavirus, credo si debba lasciare tutta la parola allo scritto inviato dai medici del pronto soccorso di Pavia al quotidiano locale: denuncia che se non vogliamo disturbare la parola profezia - un'esagerazione secondo alcuni lettori di questi spazi - dice che almeno occorra riconoscerci un presagio: in tempi non sospetti si scrisse che saremmo usciti incattiviti,…

Leggere di più


contrAppunti

 di Luca Bottura - Domenica alle 14 in piazza a San Giovanni… no, non ci sono i quattro gatti di Salvini spacciati per mezzo miliardo di persone. Domenica alle 14 in piazza San Giovanni… no, non c’è la Meloni che si commuove per un (povero) gattino anziché per i migranti che affogano ogni giorno. Domenica alle 14 a Roma, in piazza San Giovanni… no, non c’è la Destraccia italiana che i migranti li vuole in orbite lontane e strepita contro i “mercanti di uomini” e di fatto protegge i caporali e i loro voti. Domenica 5, ore 14, Roma, piazza San Giovanni… no, non c’è il concerto del Primo Maggio. Non è il primo maggio ... Domenica 5 luglio, dalle 14, a Roma, in piazza San Giovanni, organizzati da Aboubakar Soumahoro, ci sono gli Stati Popolari. Un raduno incidentale di buonisti vari,…

Leggere di più


Il Vangelo secondo Santa Marta

100. La rigidità non è di uno spirito buono, perché mette in questione la gratuità della Redenzione, la gratuità della Risurrezione di Cristo: E durante la storia della Chiesa, questo si è ripetuto. E anche nei nostri tempi abbiamo visto alcune organizzazioni apostoliche che sembravano proprio bene organizzate, che lavoravano bene … ma tutti rigidi, tutti uguali uno all’altro. Dov’è rigidità non c’è lo Spirito di Dio, perché lo Spirito di Dio è libertà. La morte e la Risurrezione di Cristo è gratuita. Non si paga, non si compra: è un dono. 99. Gesù ci fa capire un altro modo di cercare la giustificazione, proponendoci l’immagine di quelli che si credono giusti per le apparenze: quelli che sanno fare la “faccia di immaginetta”. Questi truccano l’anima, vivono del trucco, la santità è un…

Leggere di più


Festa della comunità di Sant’Egidio in Fontanella

Un giorno Gesù si trovava vicino al lago di Tiberiade ed intorno a lui c’era una grandissima folla. Disse allora a Filippo: «Dove possiamo comprare il pane perché costoro abbiano da mangiare?» Filippo, scoraggiato di fronte ad un’impresa a dir poco impossibile, gli rispose: «Duecento denari di pane non sono sufficienti neppure perché ognuno possa riceverne un pezzo». Un ragazzo però si fece avanti, non sappiamo come si chiamasse, sappiamo solo che aveva cinque pani d’orzo e due pesci e che li regalò a Gesù. Ma cos’erano cinque pani e due pesci per così tanta gente? Nulla o quasi nulla! Tuttavia, per la parola del Signore, quel poco bastò a saziare tutti i presenti e ne avanzò pure. Noi pure ci siamo trovati intorno alla mensa del Pane e della Parola per celebrare il Mistero d’amore di…

Leggere di più


Festa degli Anniversari

Domenica 29 aprile abbiamo voluto raccogliere, nella Celebrazione Eucaristica, il grazie al Signore di don Giacomo per il suo 65° di ordinazione sacerdotale e quello di molte coppie per una particolare tappa della loro storia coniugale. La festa degli anniversari è un’occasione per rinnovare il “sì” ad una storia che, tra fatiche e difficoltà, ma anche felicità e serenità, si scopre benedetta dal Signore. Circondati da figli, nipoti e amici abbiamo condiviso la gioia di molte coppie per essere arrivate a questo giro di boa e abbiamo augurato loro, di cuore, nuovi e più lontani traguardi. Non abbiamo neppure dimenticato coloro che ricordano un anniversario, anche se in un modo diverso: perché un compagno di viaggio è già nell’abbraccio del Padre, perché la loro storia di amore non ha…

Leggere di più


Cammino di Quaresima 2012

Nel segno dell'acqua inizia il cammino quaresimale della nostra comunità. Facendo memoria del nostro battesimo affrontiamo un tempo di conversione nel quale ritrovare le radici del nostro essere credenti. Così presi dal fare, dalle cose e dalle nostre paure, ci dimentichiamo chi siamo, da dove veniamo e dove andiamo. Sia questo il tempo propizio del viandante alla ricerca dell'acqua viva che disseta il desiderio di Verità che arde nel cuore di ciascuno. Poche cose nella bisaccia, quelle essenziali. Una sola guida: il Crocifisso Risorto

Leggere di più