Via Crucis dell’oggi

500 anni di Riforma protestante

Leggere di più


la nostra cronaca 2013-2014

Domenica 6 settembre: Festa dei patroni Sant'Egidio e sant'Alberto celebrazione solennemente sobria alle 10, 30, e a seguire pranzo nel chiostro aperto a tutti quelli che volessero, portando o no la propria schiscetta da casa.  >>>  In mattinata ritiro predicato dal Rettore ad alcune coppie della parrocchia di Treviolo che festeggiano l’anniversario di matrimonio.  Da venerdì 4 a domenica 6 settembre: in accoglienza ospitiamo una dozzina di animatori dell'oratorio di Boltiere accompagnati dal Curato don Luca che si dedicano alla programmazione delle attività del nuovo anno pastorale.  Giovedì 3 settembre: ospite l'Associazione Anziani di Garlate _ Lecco. Il Rettore celebra l'Eucaristia in ricordo dei loro famigliari defunti. A seguire, visita guidata alla chiesa e pranzo al…

Leggere di più


Segnalazioni / Corrispondenze

Grazie.  Con l'inizio d'Avvento, il nuovo Libro della preghiera liturgica. a noi è stato donato dal Vescovo, come segno di presenza in s. Egidio, questo antico priorato passato attraverso vicende millenarie da monastero cluniacense a parrocchia diocesana, e infine, appunto, a  chiesa con titolo vescovile. Invitato dal Rettore, il vescovo Francesco ha raccolto l'invito di una dedica sul nuovo messale. Eccola. "Alla Cappella Vescovile di S, Egidio in Fontanella. Il grembo del silenzio accolga il dono dello Spirito generatore di ogni Liturgia. + Francesco Beschi - 29 novembre 2020, prima di Avvento". la virtù dell'anno: la compassione - La compassione non è un sentimento triste. E non possiamo ridurla soltanto a quei sinonimi, come carità e pietà, che la legano ai momenti nei quali…

Leggere di più


L’ angolo

Poesie brevi tutti i vicini pensano che noi siamo strani. e noi pensiamo lo stesso di loro. e facciamo tutti centro. (Charles Bukowski) Non provo invidia per nessuno quando mi fermo a guardare il vento sul pioppo. (Abbas Kiarostami) Che follia! Il mio cuore ogni volta che sente bussare apre la porta (Maram al-Masri)

Leggere di più


Da qui

Avvento di che? – Così come viene lamentato, finalmente non può restar dubbio a nessuno: il natale così come viene evocato non è il Natale dei cristiani: e ci si potrebbe fermare qui. È altro. Qualcuno sta facendo i conti: se il confinamento (alias lockdown) arriverà sotto l’Albero spenderemo 870 milioni in meno nelle bollicine, consumeremo 70 milioni di panettoni in meno, ci saranno 5 milioni di pranzi da veglione in meno. A conti fatti un natale austero provocherebbe una caduta di 25 miliardi nei nostri consumi. Piangono in tanti. Un natale povero. Di nuovi poveri?! – e però si dovrebbe dibattere di quale povertà si sta parlando, ma un’altra volta. E qualcuno, con chi piange, dovrebbe nel caso piangere? La salute intra-covid da accantonare? E il marasma delle relazioni da…

Leggere di più


Iniziative

Iniziative p p p p

Leggere di più


Panoramica 3D interno

<p>Il tuo browser non supporta gli iframe.</p> Immagini panoramiche di © Pietro Madaschi - www.360visio.com

Leggere di più


Panoramica 3D esterno

<p>Il tuo browser non supporta gli iframe.</p> Immagini panoramiche di © Pietro Madaschi - www.360visio.com

Leggere di più


Diario

l'Avvento   una luce da accendere  alla finestra dell'anima, perché Lui si senta accolto_   Giovanni 1,4 ss - In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini; la luce splende nelle tenebre, ma le tenebre non l'hanno accolta. Veniva nel mondo la luce vera, quella che illumina ogni uomo. Luce per riconoscere nell'armonia della natura il riflesso della tua creazione: per non essere distratti e superficiali nel percorso verso il Natale: per non lasciarci condizionare dalle false luci di questo mondo: e saper discernere la tua presenza negli umili, e negli eventi quotidiani. Per saperci inginocchiare davanti a Te che sei l’unico Salvatore. L’unico che  può rendere serena, accogliente e solidale la vita nelle nostre case.   :::: per l'ospitalità a sant'Egidio in Fontanella:…

Leggere di più